Società di gas e luce trovano clienti con l’SMS Marketing

Nel settore energetico c’è molta concorrenza e negli ultimi anni è aumentata ancora.
Siamo tartassati da telefonate a freddo dell’operatore di turno e, nella maggior parte dei casi, la nostra risposta è il classico: “Grazie, ma non mi interessa“.
Riceviamo così tante telefonate del genere che oramai non le ascoltiamo quasi più e siamo infastiditi anche con gli operatori che fanno il proprio lavoro.

Per questo è necessario impostare una strategia di acquisizione e fidelizzazione diversa dalla fastidiosa chiamata a freddo.

Uno dei nostri clienti che opera in questo settore, ha scoperto l’SMS Marketing e ha ottenuto ottimi risultati da questa nuova attività.

Andiamo per ordine e analizziamo dettagli e numeri.

Nella fase iniziale è necessario avere le idee chiare sulla targettizzazione delle liste di contatti.
Bisogna ragionare su chi è il destinatario dell’offerta e preparare con cura il nostro database di numeri di cellulare.

Il primo esempio può essere il cross-selling, ovvero la vendita di un prodotto o servizio in più rispetto a quanto richiesto dal cliente, dopo aver consolidato e confermato la vendita precedente.
In questo caso bisogna caricare sulla piattaforma di invio SMS online tutti i clienti già acquisiti e ancora attivi.

Se invece il nostro obiettivo è recuperare clienti persi nel tempo, stileremo una lista di contatti con i clienti non più attivi.

Ci sono diversi modi per acquisire clienti, ma qui passiamo dall’SMS Marketing alla Lead Generation, cioè quelle strategie per acquisire un contatto con l’obiettivo di trasformarlo in cliente.
In questo senso, uno strumento utile è anche l’SMS Advertising.

Ritorniamo all’analisi del nostro caso specifico.
Il nostro cliente ha inviato questo SMS a 2.991 contatti.

Ha usato gli SMS SMART+ RISPOSTE FREE , per ricevere le risposte agli SMS inviati e visualizzarle direttamente su BeSMS, nella sezione RISPOSTE FREE.
In più, il cliente ha impostato il redirect sul suo indirizzo mail, così da ricevere una mail per ogni risposta ricevuta.
In questo modo, ogni SI che riceveva, veniva smistato al primo operatore del call center disponibile.

La nostra esperienza ci ha insegnato che, chiamando il cliente subito, si ha un tasso di conversione superiore rispetto alla chiamata dopo diverse ore o, addirittura, giorni.
Il cliente ha dimostrato un interesse all’offerta che ha ricevuto e va contattato subito.
Se lo chiamiamo il giorno dopo, si sarà probabilmente dimenticato di noi, avrà ricevuto altre offerte o semplicemente il suo interesse iniziale sarà diminuito.

Proprio per questo, il nostro cliente, ha scaglionato l’invio in 6 giorni: 500 SMS al giorno, così da permettere ai suoi operatori di contattare i clienti interessati nel più breve tempo possibile.

L’SMS è stato inviato a 2.991 contatti e in 101 hanno risposto SI, per essere chiamati e avere maggiori informazioni sull’offerta.

Qui sotto vi mostriamo una pagina della sezione RISPOSTE FREE, dove vengono visualizzate le risposte agli SMS inviati.

Di questi 101, 59 sono diventati clienti: il 58%. Una percentuale niente male 😉

Per inviare 2.991 SMS sono stati spesi 101,70 Euro.
La domanda che rivolgiamo a chi lavora nell’ambito commerciale del settore energetico è questa: 101,70 Euro per acquisire 59 clienti, vi sembra un buon investimento pubblicitario?

Per calcolare precisamente il ritorno dell’investimento, alla spesa degli SMS va aggiunto il costo degli operatori del call center ma resta una strategia vincente e profittevole.

Ricordiamo sempre che l’SMS è uno strumento da utilizzare all’interno di una strategia ben definita, che può prevedere l’uso anche di altri strumenti.

In questo caso, a determinare gli ottimi risultati del nostro consulente energetico, oltre agli SMS, sono stati gli operatori del call center, chi gestisce i database dei clienti e chi ha definito la strategia di marketing da utilizzare.

Se vuoi sperimentare tutti i vantaggi degli SMS per il tuo settore energetico o altri settori, approfitta del nostro omaggio!

PROVA BESMS GRATIS!

 

Condividi su: