SMS vs Whatsapp: chi vince nel mercato business?

Il mercato business è diverso da quello dei consumatori (le comunicazioni personali) e a ricordarci della differenza sono proprio la messaggistica SMS e Whatsapp.

Vero, il traffico SMS è in calo ma questo è un vantaggio per l’SMS marketing.

Il motivo è semplice: con il grande uso di Whatsapp il traffico SMS sui nostri smartphone è diminuito, quindi ogni singolo SMS che arriva a destinazione ha una grandissima considerazione da parte di chi lo riceve.

Gli SMS attirano sempre l’attenzione e le statistiche del tasso di apertura lo dimostrano ampiamente (98%).

Tuttavia, spesso sentiamo qualcuno affermare che ormai si può fare business anche con un Whatsapp.

Noi di BeSMS abbiamo obiettivamente messo a confronto i due servizi e studiato i risultati: ecco quali sono le conclusioni.

SMS VS Whatsapp
La prima conclusione emersa dalla comparazione è che i due servizi non dovrebbero essere comparati tra loro!

Proprio così, perché Whatsapp è usato soprattutto nelle comunicazioni personali, mentre l’SMS è ormai usato principalmente nel settore business (quindi il primo è B2C e il secondo B2B).

Continuando con l’analisi troviamo altri 3 punti fondamentali nella battaglia SMS vs Whatsapp: consegna certificata, velocità di consegna e integrazioni.

  • Consegna certificata. Con Whatsapp non abbiamo l’assoluta certezza che il nostro testo sia effettivamente arrivato a destinazione, mentre con l’SMS sì! Nel pannello BeSMS abbiamo una discreta notifica di ricezione SMS, in pratica equivalente alla doppia spunta blu (VV) che è molto facile da disabilitare in Whatsapp. Bisogna anche considerare che per avviare una comunicazione su Whatsapp entrambi gli utenti devono essere provvisti di una connessione alla rete; prerogativa che con l’SMS non è necessaria.
  • Velocità di consegna. Come appena detto, con Whatsapp occorre avere una connessione alla rete, e questa può ritardare la consegna (anche considerando il fatto che possono finire i GB a disposizione). Con l’SMS l’invio è pressoché immediato!
  • IntegrazioniIntegrare una piattaforma SMS con il proprio gestionale o con qualsiasi software in uso è semplice e apre a personalizzazioni che semplificano la vita e ottimizzano il lavoro; con Whatsapp tutto ciò non è attuabile, questo perché il programma di Zuckerberg non ha reso pubbliche le API (le API sono l’interfaccia di programmazione, indispensabili per le integrazioni).

SMS vs Whatsapp: questione di discrezione
Analizzati i punti precedenti bisogna passare ad un concetto fondamentale: l’approccio con la persona.

Con Whatsapp si condividono l’immagine personale e altri dati personali: nella messaggistica istantanea questo è un limite, perché una persona sarà sempre restia a condividere quei dati in un contesto cosi diretto e invasivo.

Pensiamo a quante volte abbiamo, con qualche difficoltà, ignorato un messaggio su Whatsapp spedito da una persona a cui non volevamo rispondere! In alcuni casi siamo stati costretti addirittura a non aprire l’app (colpa della funzione “ultimo accesso alle ore …”) oppure a evitare di leggere il messaggio, per non dare al mittente l’informazione “visualizzato alle ore …”.

Tutto ciò è già abbastanza complicato da gestire con i rapporti interpersonali, figuriamoci nelle comunicazioni business.

L’SMS è più discreto: non ci sentiamo in dovere di rispondere e non abbiamo il “terrore” che il mittente noti i nostri “visualizzato” e “non risposto!”

Il messaggio semplicemente arriva, si apre in serenità (la media di apertura dell’SMS dalla sua ricezione è di circa 5 secondi!) e si consulta ciò che ci viene presentato.

SMS vs Whatsapp: conclusioni
Whatsapp è, e rimarrà, uno strumento utilissimo per la messaggistica interpersonale (lo usiamo anche noi, ci mancherebbe!), ma l’SMS è lo strumento migliore per fare marketing, comunicare aperture, sconti, eventi e chi più ne ha più ne metta.

Whatsapp, insieme a Messenger di Facebook, ha eliminato dalla circolazione gran parte del traffico SMS privato e il mondo del marketing SMS ha beneficiato di ciò.

Perché ora gli SMS sono più rari e hanno l’elemento fondamentale di una campagna marketing: l’attenzione del destinatario.

Per iniziare subito a usare la piattaforma BeSMS e incrementare il tuo business, approfitta del nostro omaggio!

PROVA BESMS GRATIS!

Condividi su: