E-commerce e SMS: tandem vincente

Sviluppare un e-commerce su buoni livelli e buoni fatturati nella giungla del web non è facile.

Occorrono pianificazione, competitività e strategie di marketing efficaci: negli SMS troviamo un ottimo alleato.

L’acquirente cerca sempre di più un contatto diretto e privato con l’azienda e l’SMS è il punto di incontro perfetto.

Come sfruttare gli SMS per un sito di vendita online?

Le opzioni sono molte, ne analizziamo alcune.

Landing Page per aumentare le vendite
Le opzioni per sfruttare un servizio SMS professionale capace di aumentare il fatturato del nostro shop online sono tante.

Tra queste spicca per efficacia l’invio di Landing Page tramite SMS multimediali. A volte aggiungere nuovi prodotti sul sito non basta a dargli la giusta visibilità. Con gli SMS Multimediali, invece, potrai mostrare meglio i tuoi prodotti, coinvolgere di più i contatti e convincerli all’acquisto!

Invio di codici sconto
Quanto sono amati i codici sconto? Sono molto amati, pazzamente amati!

Un codice sconto inviato al momento giusto e, perché no, magari personalizzato in base all’utente che lo riceve, può generare grandi profitti. Cosa vuol dire “personalizzato”?

Sul pannello gratuito di BeSMS puoi creare gruppi di invio profilati. Per esempio puoi ordinarli per sesso, età, interessi o posizione geografica… e puoi anche personalizzare il mittente dell’SMS.

In questo modo hai un grande vantaggio nella personalizzazione dell’offerta. Se hai uno shop che vende scarpe, invece di creare un coupon unico, potresti creare 3 coupon diversi:

  1. Coupon per area geografica: sconto 20% sui dopo sci per chi vive al nord e sconto del 20% sulla collezione sandali per chi vive al sud
  2. Coupon per sesso: sconto 20% sulla collezione scarpe da donna, stesso discorso per le calzature da uomo
  3. Coupon per età: sconto 20% per le scarpe “trendy” preferite dagli under 30 e sconto del 20% su una collezione più sobria, per gli over 30

Le combinazioni sono davvero tante, c’è solo l’imbarazzo della scelta!

Up selling e remind
Cos’è l’up selling? Te lo spieghiamo in 25 parole: è una nuova vendita allo stesso cliente, nella formula di “prodotto simile o complementare a quello già acquistato” o un “ulteriore prodotto di qualità che probabilmente ti interessa”.

Il remind può essere, semplicemente, ricordare all’utente che “esistiamo”. Nel caso dell’up selling diventa una conseguenza (se proponiamo un prodotto, gli stiamo anche ricordando che esistiamo).

Ciò vuol dire che se un cliente ha acquistato uno smartphone dal nostro store, potremo inviargli un SMS che lo invita a dare un’occhiata alle cover per smartphone o alle memorie aggiuntive.

Se il cliente ha acquistato un paio di scarpe estive, potremo inviargli un SMS nel periodo pre-invernale per proporgli un paio di scarpe adatte all’inverno!

E-commerce e SMS: una soluzione vincente
Come hai potuto leggere nell’articolo, i vantaggi ci sono. Sono tangibili e aumentano davvero il valore del tuo business.

L’SMS ormai è una corsia preferenziale per le aziende perché il traffico mail è saturo.

La percentuale di apertura di una mail commerciale è ormai molto bassa, mentre per gli SMS si tocca quasi il 100%. 

Gli SMS tra amici e parenti sono diminuiti nel tempo e questo è un bene per chi li deve usare per farne un’arma vincente per il suo business, qui ti spiego perché!

Se vuoi cominciare da subito a sperimentare l’efficacia degli SMS approfitta del nostro omaggio!

PROVA BESMS GRATIS!

Condividi su: