BeSMS: storia di passione e perseveranza, intervista a Paolo Coiro

Una storia d’avanguardia, passione e sogni nel cassetto diventati realtà!

È la storia di BeSMS, nata nel 2003, e che ad oggi ha percorso non poca strada prima di arrivare a risultati sorprendenti e sempre emozionanti.

Ne abbiamo parlato con Paolo Coiro, Consultant manager che ci ha accolti con una citazione illuminante, che dice tanto sulla vita e la storia di BeSMS: “Fai per i tuoi clienti, quello che faresti per tua madre”.

Paolo, come nasce BeSMS?
La storia di BeSMS si divide in due fasi. Una prima parte della storia, pionieristica e d’avanguardia, inizia nel 2003 con un progetto in continua evoluzione e dal grande potenziale. Il servizio aveva un altro nome e veniva venduto attraverso conoscenze dirette e successivamente sul sito dell’internet provider Ehiweb.it
La seconda parte inizia nel 2006, quando BeSMS diventa un brand con una sua identità precisa. Nel 2009 viene presentato al pubblico il sito dedicato e la piattaforma, sempre aggiornata con nuove funzioni e tecnologie d’invio, viene scelta anche da tanti rivenditori per fornire un servizio di messaggistica efficace ai propri clienti.

Quel piccolo applicativo molto richiesto dai pierre della riviera romagnola è diventato un completo sistema d’invio professionale che gestisce in tutta Italia un traffico di oltre 150 milioni di SMS all’anno.

All’inizio della tua attività immaginavi dove sareste arrivati?
Quando ho iniziato a lavorare a BeSMS, ero un capellone sbarbatello. Ora sono un barbone stempiato 🙂
All’inizio, per Ehiweb, vendevo tutti i loro servizi internet: ADSL e FIBRA, VoIP, FAX, domini, hosting e SMS.
Dopo qualche anno, ho deciso di concentrarmi sugli SMS, perché ho visto una crescita esponenziale e perché è un servizio direttamente collegato al marketing; un settore che mi è sempre piaciuto.
Ho sempre creduto nell’SMS, anche quando qualcuno mi diceva e mi continua a dire: “L’SMS è morto, è obsoleto, ecc.”
Parlano senza cognizione di causa, sulla base di sensazioni e uso personale. Parlano senza conoscere i numeri e l’efficacia di uno strumento del genere, soprattutto per le aziende.
Se oggi inviamo circa 13 milioni di SMS al mese, un motivo ci sarà 🙂

Come è stato essere vicino alle piccole aziende, soprattutto nel periodo del lockdown?
Uno dei miei motti è questo: “My business is your business and I wanna grow-up with you!”
Quando sono in contatto con un cliente, cerco di fare il massimo per lui.
Ho sempre in testa una frase che ho sentito anni fa durante un corso di formazione sul marketing: “Fai per i tuoi clienti, quello che faresti per tua madre”.
La citazione è sicuramente estrema, però sta a significare quanto per me e il resto del team, i clienti siano importanti.
Infatti, la qualità dell’assistenza è altissima ed è un altro dei nostri punti di forza.

Durante il primo lockdown, siamo stati vicini ai nostri clienti. Abbiamo inviato a tutti loro un messaggio molto importante: non smettete di comunicare con i vostri clienti, come stiamo facendo noi adesso. Mantenete vive le relazioni, trovate soluzioni alternative ma non restate in silenzio.
Abbiamo un parco clienti vasto e diversificato, non tutti hanno subito effetti negativi durante la pandemia. Anzi, alcuni hanno aumentato i loro fatturati; gli shop online per esempio.

Perché L’SMS?
Sono 3 le peculiarità che rendono l’SMS un ottimo strumento di marketing e comunicazione: è semplice, diretto e integrabile.

È semplice, alla portata di tutti. Non serve scaricare nessun software o fare installazioni.
La rubrica si carica con un file Excel e la piattaforma è molto intuitiva.
Non servono grandi competenze informatiche.

È semplice anche per chi lo riceve. Appare sullo schermo del cellulare, si apre e si legge.

È diretto, perché arriva su un apparecchio che usiamo centinaia di volte al giorno.
Una pubblicità tramite mail, può finire nello spam o perdersi nel marasma di mail che riceviamo quotidianamente. Una pubblicità su Facebook o altri social, non riesce mai ad essere così diretta.
L’SMS è uno strumento che può ottenere la massima efficacia quando è inserito in maniera coerente all’interno di una strategia di marketing ben definita, dove alla base c’è l’analisi del cliente e del suo processo d’acquisto.

È integrabile, perché grazie alla nostra documentazione tecnica, si può inserire la piattaforma all’interno di gestionali, applicazioni, software, ecc.

Sicuramente, è un gran vantaggio poter inviare l’SMS direttamente dal proprio gestionale.
Faccio un esempio banale che rende l’idea: molti studi odontoiatrici hanno integrato BeSMS nei loro software e inviano – per esempio – un SMS in automatico a tutti i clienti che non fanno la pulizia dei denti da un anno.
Quest’azione si può fare, perché sul proprio gestionale hanno tutte le informazioni per ogni cliente.

L’utilizzo dell’SMS quanto e come può rivoluzionare il marketing?
L’SMS marketing funziona bene con una strategia a monte.
Una cosa che negli ultimi anni sta avendo un notevole successo sono gli SMS abbinati a strumenti di marketing automation, come Active Campaign per esempio.
In questo caso, si creano dei funnel comportamentali composti da mail e SMS.
Vediamo un utilizzo semplice che può chiarire di cosa stiamo parlando.
In molti business si tende a far provare un servizio o un prodotto al cliente, per poi cercare di concludere la vendita.
Nella fase decisionale, il cliente ha bisogno di essere nutrito con contenuti di carattere informativo, ma anche commerciale a un certo punto.
Quando inviamo una mail con uno sconto sul primo acquisto, per esempio, possiamo inserire il fattore scarsità/tempo e avvisare il cliente che la promozione scade in una certa data.
Dove non arriva la mail, può arrivare l’SMS e puoi aiutarci ad aumentare le conversioni.
Si dice ad Active Campaign di inviare l’SMS due giorni prima della scadenza della promo, se il cliente non ha aperto la mail. Oppure si può mandare comunque un SMS l’ultimo giorno della promo.
Con questo esempio, voglio dire che l’SMS è sicuramente un valido alleato per raggiungere obiettivi come l’aumento del fatturato, l’acquisizione e la fidelizzazione di clienti.

Quella che nel 2003 era solo una startup, nata come una grande scommessa, è diventata negli anni un’importante realtà. La storia di BeSMS ci mostra quanto la perseveranza sia importante, tanto quanto il genio e l’inventiva.
Proprio quest’ultime insieme alla fortuna, all’iniziativa, al sacrificio e alla correttezza nei comportamenti sono state la miscela del big bang da cui è partita la prima scintilla!
Ma a proposito di marketing e sistemi imprenditoriali una cosa Paolo ce l’ha insegnata: ognuno di noi è amministratore di una startup, la propria esistenza. E senza il fattore umano, probabilmente BeSMS non sarebbe dove è oggi!

Inizia a sfruttare tutte le potenzialità dell’SMS marketing e creare le tue campagne, approfitta del nostro omaggio!
Ti offriamo 50 SMS per testare la piattaforma, oltre a una consulenza personalizzata.
L’attivazione della prova gratuita non comporta alcun vincolo.

                                                                                                       PROVA BESMS GRATIS!

Condividi su: